Pages

Tutti o quasi i servizi Gugol


Per concludere (per quanto sia difficile) pubblico una lista di tutte le applicazioni che offre questa società visto che ogni giorno compra, vende, ne crea di nuove, ecco i servizi disponibili di Google:

Google.com: motore di ricerca
Google Base: annunci
Google Alerts: notifiche di notizie
Google News: notizie
Google Calendar: organizzazione
Google Docs&Spreadsheets: creazione di documenti, fogli di calcolo e presentazioni.
Google Search History: cronologia delle ricerche
Google Webmaster tools: strumenti perWebmaster
Google Analytics: statistiche Webs
Google Adsense: servizio per annunci pubblicitari
Google Adwords: altro servizio per annunci pubblicitari
Google Video: motore di ricerca video
Google Maps: mappe satellitari
Google Earth: mappe satellitari 3D
Google Maps per cellulari: Google Maps per cellulari
Google Local: motore di ricerca per negozi, indirizzi ecc.
Froogle: sistema per fare acquisti nel Web
Google Products Search: ha sostituito Froogle
Google Groups: forum per utenti
Orkut: rete sociale
Google Labs: prdotti sperimentali
Google Books: motore di ricerca per libri
Google Blogsearch: motore di ricerca di blog
Traduttore di Google: traduzioni
Google SMS: invia un SMS e Google ti risponde (disponibile solo in alcuni paesi)
Google Press Center: centro giornalistico
Google Zeitgeist: riassunto dei temi più ricercati dagli utenti.
Google Jobs : offerte di lavoro
Google’s Philosophy: la filosofia su cui si basa Google
Google’s Technology: spiegazione della tecnologia che usa Google
Google Trends: informazioni sulle ricerche
Google Pages: creazione di pagine Web
Google Pack: software che Google consiglia
Google Store: negozio online
Gmail: servizio di posta elettronica
Google Notebook: annotazioni e note
Google Talk: messaggistica
Picasa: editare e organizzazione di foto
PicasaWeb Albums: immagazzinare foto
Google Personalized Home: pagina di inizio
Google Reader: lettore di feed
Google Images: motore di ricerca immagini
Google Code: motore di ricerca del codice fonte open source
Blogger: servizio di blog
Google Mobile: servizio per cellulari
Google Finance: notizie di finanza
Google Checkout: servizio per pagare online
Google Catalogs: catalogo generale
Google Directory: directory che include le migliori Webs della rete
Google Desktop: il motore di ricerca per PC
Google Specialized Search: motore di ricerca specializzato
Google Scholar: motore di ricerca per studenti
Google Toolbar: la barra di strumenti del navigatore
Google Search Features: servizi vari
Google Web Accelerator: plugin per ottimizzare il rendimento del navigatore
Google Sketchups: creazione di modelli in 3D
Google Accessible: Google per chi ha problemi alla vista
Google Co-op: cooperazione e aiuto
Google Glossary: definizioni e acronimi
Google Related Links: links relazionati con un tema
Google Mars: il Google Earth di Marte
Google Moon: il Google Earth della Luna
Google Ridefinder: ricerca di taxi
Google Sets: creazione di gruppi
Google Suggest: cerca di indovinare ciò che si vuole cercare
Google Transit: pianificazione di percorsi
Google Account: amministrazione di account personali
Google Video Player: riproduttore video
Google Answers: risposte a domande
Google Glup: la bibita di Google (?)
Google Holiday Logos: i loghi
Google Tisp: internet senza fili

Foto - Picasa

Sempre dalla nostra casella di posta elettronica Gmail, passiamo ora all'ultimo servizio utile, si chiama "Picasa". Per il momento sorvoleremo su tutti gli altri.

In alto a sinistra cliccate su "altro" e poi su "foto".

Premessa
E' da chiarire una cosa molto importante. Il servizio "Picasa" è di due tipi.
Uno è "un programma", si scarica nel proprio computer e oltre a servire da "magazzino" è utile per il fotoritocco e altre opzioni.
Questo preso in esame è accessibile solo dal nostro account google, è on-line, serve solo da magazzino ed è condivisibile.
In questo Picasa on-line è comunque possibile riversare le foto che vogliamo, presenti nel Picasa del nostro computer.

A questo punto la domanda sorge spontanea: qualcuno lo usa? a qualcuno può interessare?
Per un possessore di blog della piattaforma "blogspot" si. Infatti Picasa web è lo spazio di archivio di tutte le foto postate nel blog. Ma per un utente senza blog?
Ha senso solo se crede di poterle condividere con altri o cosa assai più importante, come ulteriore servizio di backup delle proprie immagini.
Mi spiego meglio. Se raccogliete le vostre foto solo nel vostro computer avrete sempre la paura, e succede assai spesso, di poterle perdere. Un semplice guasto e via tutto il vostro lavoro, i vostri ricordi spariti in un lampo. Allora direte voi, ci sono sempre gli hard disck esterni, e va bene, sempre meglio, una risorsa in più che una in meno, e se malauguratamente si guasta anche l'hard disck esterno? sfiga totale!!!
Anche se la cosa è assai poco probabile, resta il fatto che comunque il servizio di Picasa Web è gratuito per 1024 MB, si possono inserire le nostre foto, senza per questo condividerle con altri, e cosi avremo un altro spazio in più che ci permetterà di visionare le nostre immagini in qualsiasi computer in ogni parte del mondo dove sia presente una connessione internet, basterà solo accedere al nostro account google, con il nostro indirizzo GMail e la nostra password.

Reader

Reader inserito sempre in alto a sinistra tra "Web" e "altro" è senza dubbio uno dei, se non il, servizio top della google. Per me è essenziale, Ne esistono altri, ma tutti hanno bisogno di essere installati e quindi visibili solo nello stesso pc. Google Reader è l'unico (per chi ha l'account google) che non necessita d'installazione ed è quindi visibile su qualsiasi computer con connessione internet.
Come abbiamo visto nel post precedente sul Web 2.0, (poi sarà comodo dare un'occhiata al video sotto inserito) dalla sua creazione le informazioni e le condivisioni sono aumentate in maniera esponenziale, e la lettura diventa sempre più impegnativa, a volte quasi impossibile.
Cliccare su un sito/blog, aspettare che si apra, dare un'occhiata per vedere se ci sono nuovi articoli per poi magari scoprire che non ce ne sono, è tempo sprecato. Allora perchè non fare in modo che siano gli articoli stessi una volta pubblicati entrino in "casa nostra"? e quindi veniamo subito informati?
I reader servono a questo, a non farci perdere tempo, verificare in tempo (quasi) reale le novità appena postate.

Bene passiamo alla pratica.

--- Ogni qualvolta che inciampate apposta o per curiosità in un sito/blog che trovate interessante guardate se trovate questo simbolo iscriviti al feed, simbolo che a volte può essere anche azzurro o di altri colori e molte volta anche di diverse forme ma sempre comunque capibile nel significato.
Una volta trovato cliccateci sopra o a fianco, uscirà una pagina, copiate l'URL che vedete in alto nel vostro browser, quello che inizia con http://....................

--- Entrate nel vostro "Reader" sempre in alto a sinistra,

--- Trovate scritto "Aggiungi un'iscrizione" con una + iniziale, cliccateci sopra incollateci l'URL e poi cliccate sotto su Aggiungi.

Da questo momento vi siete abbonati al feed di quel sito/blog . Questo lo potete fare all'infinito!!!
Una volta però che cominciano a fiorire i vostri abbonamenti è comodo etichettarli per argomento, es. arte, musica, quotidiani, sport ecc ecc quello che ritenete opportuno.

--- Allora andate in fondo alla pagina sempre sulla sinistra (è poco visibile, e non riesco a capirne il motivo) troverete scritto in azzurrino "Gestisci iscrizioni" cliccateci sopra.

--- Troverete la pagina con tutte le vostre iscrizioni/abbonamenti.
Su ognuna sulla destra trovate scritto: Modifica cartelle, cliccate sulla freccettina, si apre la tendina cliccate su "Nuova cartella..."

--- Cliccateci il nome che desiderate e poi cliccate su OK.

Et voilà la cartella è stata nominata. Ora procedete con le altre, i nomi già scritti li troverete subito a portata di mano.
Deve essere chiaro che in qualsiasi momento è possibile cambiare, eliminare e quindi trasformare il tutto.

Ci sono tante altre cose che si possono fare, ma, la spiegazione a questo punto può avere un senso solo se troverete valido questo strumento, per me il numero uno.

Web 2.0

Prima di passare al post sul "Reader" facciamo un pò di storia, ai minimissimi termini, sia chiaro.

Una volta c'era il Computer, una macchina, un magazzino. In questo contenitore si potevano inserire ed archiviare tutta una serie di dati ed informazioni. Uno strumento utilissimo per le aziende che così risparmiavano un sacco di lavoro e di tempo.
Una ventina di anni fa, arrivò Internet. Il computer oltre a continuare a fare il suo lavoro di "magazzino" cominciò a servirsi di utilità "esterne", vedi la casella di posta elettronica e grazie al famoso "gugol" (ma non solo anche "Yahoo" ecc ecc) cominciò a prendere in considerazione i vari siti che nel frattempo cominciarono a fiorire.

Usare internet come strumento per accedere ad informazioni presenti nella rete e quindi per esempio; mandare e ricevere e-mail, visitare siti per prenotare la prossima vacanza, fare un bonifico bancario ecc ecc è un utilizzo puramente funzionale da "esterno". Tutto questo si chiama Web 1.0, un rivoluzionario sistema che cambierà la visione dell'utilizzo del computer.

Cos'è il Web 2.0?

Se con il web 1.0 avevamo un ruolo attivo si, ma in qualche modo marginale, il web 2.0 ci ha dato la possibilità di avere un ruolo principale e personale nella rete. Non sono più solo un utilizzatore della rete ma il mio ruolo può diventare primario. Posso essere partecipe in prima persona e condividere con altri tutta una serie di servizi, il mio diventa un ruolo essenziale e partecipativo.
I siti personali, i blog, i social e una miriade di altri servizi della rete, dove io in prima persona posso scrivere, commentare, condividere ecc ecc fanno parte del web 2.0.
In poche parole il web 2.0 è condivisione, dove per condivisione si indica lo scambio di un "qualcosa" e dove per qualcosa indico: parole, pensieri, conoscenze, e anche molte volte cazzate e tanto "fumo" senza arrosto.

Web

Sempre da dentro a GMail in alto a sinistra dopo il "Calendar" e "Documenti" troviamo il "Web".
Una volta cliccato su "Web" entriamo nella pagina classica del più famoso motore di ricerca.
Sempre in alto sulla sinistra troveremo i seguenti pulsanti:

Immagini - per la ricerca di fotografie
Video - per la ricerca di video
Maps - per le mappe
News - tutte le ultime notizie di gugol
Libri - in questa pagina (che pochissimi usano) avete tutto un mondo che riguarda le lettura. Spiegare cosa c'è dentro sarebbe molto lungo da fare, vale la pena comunque per gli amanti della lettura in generale di darci un'occhiata.
Gmail - per ritornare nella casella di posta elettronica.
altro ▼- Dentro "altro" ci sono i seguenti servizi:

Traduttore - ottimo servizio di traduzione.
Blog - per la ricerca di blog.
YouTube - qui si entra nel motore di ricerca video più famoso al mondo.
Calendar - già spiegato in un post precedente.
Foto - la spiegazione la vedremo più avanti.
Documenti - spiegato nel post precedente.
Reader - uno dei prossimissimi post, tratterà questo utile servizio.
Sites - era in origine lo spazio della gugol per creare un sito/blog, una volta però acquisiti la blogspot è rimasto poco usato.
Gruppi - per la creazione di gruppi di discussione.
e altro ancora - qui dentro troverete altri servizi, tra i più utili ci sono:

Alert - Invia news e risultati di ricerca via email (questo lo uso tanto)
Google Chrome - Un browser veloce, stabile e sicuro, che invito TUTTI ad installare.
Earth - Un'interfaccia 3D sul pianeta.

Documenti

Google Docs nasce soprattutto per soddisfare la condivisione di fogli lavoro con più persone e/o aziende. Personalmente non lo uso per questo ma per altri motivi.
Il primo è perché non voglio dipendere ad Microsoft e quindi pagare diversi soldini per il software, si vabè, lo so che usate una copia non originale, il che non va bene perché non si ha la possibilità di aggiornamento e/o peggio ancora se per qualsiasi motivo (a me è successo) si rovinasse qualche file, non si ha più la possibilità d'intervenire è addio lavoro di mesi, anni. Poi invece (e anche questo mi è successo) se "parte" il computer? nel senso che si guasti irrimediabilmente l'hard disck? addio dati.
I vantaggi di google docs sono quindi: dati sempre presenti on-line, quindi accessibili da qualsiasi computer (lavoro, casa ecc.) e dati sempre sicuri senza nessun pericolo di perderli.
Nascerà in voi il dubbio di "e qualcuno può leggerli?" no, se non sono condivisi (scelta che dipende solo da voi) nessuno può leggerli.
Molto brevemente se andate su "Documenti" sempre in alto a sinistra, cliccate su "Crea nuovo" avete la possibilità di creare un "Documento" (es. word), "Presentazione" (es. power point), "Foglio di calcolo" (es. Excel), "Modulo" (varie possibilità, es. sondaggi)

Calendar


Dalla nostra casella di P.E. il primo servizio (visibile in alto sulla sinistra) è Calendar.
Ci sono diversi servizi di Agenda/Calendario nella rete, alcuni anche migliori di questo, uno per tutti ricordo Remember the Milk senz'altro il numero uno, nato esclusivamente per tale utilizzo, ma un pò troppo macchinoso e comunque esterno al nostro account gugol.
Ricordo che l'account gugol ci permette di passare da un servizio all'altro senza tanti passaggi anzi, con un semplice click.
Allora, una volta entrati in Calendar, troverete in alto sulla sinistra le seguenti possibilità di visualizzazione:
"Giorno" - "Settimana" - "Mese" - "2 settimane" - "Agenda" per avere sotto controllo tutti i nostri appuntamenti o cose da ricordare secondo la modalità che meglio preferite.
Nella sinistra in alto trovate scritto:
"Crea evento" - cliccateci sopra e comparirà un box dove sarà già posizionato il cursore del mouse su:
"Che cosa" - scrivete il motivo dell'evento, dopo appena sotto trovate:
"Quando" - mettete lo spunto su: "Tutto il giorno" almeno che non vogliate distinguere l'ora precisa.
Una cosa molto importante è: "Si ripete", in quanto ci evita per molte cose, es: scadenze di pagamenti annuali, semestrali, mensili, settimanali ecc. ecc. di dover ogni volta riscrivere l'evento. Mettete quindi sull'opzione che preferite.
"Dove" - opzione che personalmente uso poco.
"Calendario" - qui potete mettere le etichette, per esempio: "scadenzario", "ricordarsi", "appuntamenti", "compleanni" ecc. ecc., insomma quello che preferite.
"Descrizione" - a vostra descrizione.
Cliccate su "Salva" e l'evento è stato creato.
Andate ora su "Impostazioni" sulla sinistra scritto in piccolo.
Cliccate su "Notifiche" - su "Per impostazione predefinita, invia il promemoria tramite" cliccate su "Email" e decidete i "minuti", o le "ore", o i "giorni" o le "settimane" di Preavviso che ritenete opportuno.
Cliccate su "Salva" et voilà, l'evento è stato creato.

Ora ogniqualvolta che avete un "Evento" una mail vi arriverà nella vostra casella di P.E. nei tempi di preavviso da voi segnalati.

Ci sono tante altre altre opzioni da poter usufruire, l'invio di un avviso attraverso messaggio SMS al cellulare, la condivisione dell'evento con altri vostri contatti, l'avviso dell'evento direttamente nel vostro desktop (che personalmente uso sempre), ma, le vedremo più avanti nel caso v'interessassero.

Impostazioni GMail (7)

Ultimo post su "Impostazioni" prima di passare ad altri servizi si gugol.
Abbiamo visto su impostazioni la pagina di "Generali" (impostazioni #5) e "Labs" (impostazioni #6), passiamo ora brevemente a tutte le altre.

--- Account e importazione - in questa pagina è possibile impostare l'importazione delle mail da altre vostre caselle di posta elettronica.
--- Etichette - se vogliamo cambiare nome alle nostre etichette e mostrare o nascondere le etichette di sistema.
--- Filtri - per agire sulle mail in arrivo
--- Inoltro e POP/IMAP - per inoltrare la nostra posta verso altri account
--- Chat - per gestire la chat
--- Clip web - sono dei suggerimenti che una volta attivati vengono visti appena sopra il box delle mail (sconsigliato)
--- Offline - una volta attivata è possibile gestire la posta anche senza una connessione internet, utile per chi usa linee internet a pagamento orario o con difficoltà di ricezione.
--- Temi - (Consigliato) per cambiare i colori della vostra template. Basta cliccare sopra per scegliere. Personalmente per non annoiarmi uso quella Casuale.
--- Buzz - socialnetwork tra gli utilizzatori di gmail. (Capitolo a parte)

prossimo post, primo della serie dei servizi gugol: Calendar

Impostazioni GMail (6)

Facciamo che, il post "Impostazioni (6)" venga letto prima del post "Impostazioni (5)", altrimenti certe cose non verranno visualizzate, tipo: Attiva traduzione messaggio, Stile di testo predefinito e Annulla invio.

Allora andiamo su "Impostazioni" e poi su "Labs" che trovate tra "Clip web" e "Offline".
Siccome i laboratori sono quasi una cinquantina, metteremo (su mio consiglio) lo "spunto" e quindi l'attivazione solo su quelli che adesso elencherò.

Anteprime di Picasa nella posta
Anteprime di Flickr nella posta
Anteprime di Google Documenti nella posta
Traduzione del messaggio
Foto nella chat
Nascondi conteggio email non lette
Trascinamento sulla barra di navigazione
Pulsante Segna come Già letto
Stile di testo predefinito
Ricerca Google
Invia e archivia
Annulla invio
Modifiche dei titoli
Inserimento di immagini
Aggiornamento account POP
Emoji aggiuntive
Gadget Google Calendar
Gadget Google Documenti

Cliccate poi sotto su "Salva modifiche" e tornate su "Scrivi messaggio" vedrete così delle nuove iconcine nella barra dei strumenti appena sopra il box del contenuto dell mail.

In ogni box (dentro Labs) è descritto il servizio che state per attivare, sorvolerò quindi per il momento la spiegazione di ognuno.
Come vedete sopra ho evidenziato solo i cinque più utili, alcuni sono stati già descritti nel post precedente (5).
Invia e archivia - ci evita di fare un passaggio in più. Quando stiamo per rispondere o inoltrare una mail non servirà più cliccare su Invia e dopo su Archivia ma troverete un nuovo solo bottone con scritto "Invia e archivia".
Inserimento di immagini - bello questo servizio che ci permette d'inserire una foto presente nostro hardisck senza usare "Allega file", la foto verrà inserita nel corpo della mail stessa con tre tipi di grandezza che noi sceglieremo

Impostazioni GMail (5)

Salve uebbi!
Partiamo subito. Clicchiamo su "Impostazioni" in alto a destra vicino al vostro indirizzo di P.E..

Siamo sulla pagina "Generali", vediamo solo le cose più interessanti.

--- Lingua di visualizzazione - italiano (almeno spero!!!)
--- Attiva traduzione messaggio - cliccate per mettere lo spunto su Attiva traduzione messaggio. (da ora ogni messaggio in arrivo che contiene una lingua non italiana avrà la possibilità di essere tradotto, infatti comparirà la scritta: "Traduci messaggio" appena sopra la mail, cliccate è la mail verrà tradotta in automatico). Molto utile
--- Dimensioni max pagina: Mostra - io uso 100
--- Connessione browser: - mettete lo spunto su: Usa sempre https
--- Stile di testo predefinito: (Importante) - qui cliccando sui sei pulsanti, potete decidere le varie opzioni di come risulterà il vostro scritto sulle mail. Poi comunque in fase reale di scrittura potete cambiare di volta in volta. La vostra preferenza sarà solo di *default.
--- Annulla invio: Periodo di annullamento dell'invio: mettete 10 secondi
--- La mia foto: caricate la foto o l'avatar (se volete) e decidete poi come volete condividerla se con tutti o solo con chi chattate.
--- Firma: (importante) se volete che di *default a fine mail compaia uno scritto (es. il vostro nome, un saluto, il blog ecc. ecc.) senza ogni volta riscriverlo. Si può comunque sempre toglierlo una volta che si sta scrivendo la mail.
--- Risponditore automatico: (importante) una volta "attivato" si può scrivere un messaggio che verrà inviato in automatico a qualsiasi persona che vi manderà una mail. Per esempio per informare che si è in vacanza, o che si risponderà appena possibile, ecc. ecc.

Una volta fatto questo clliccate su "Salva modifiche"

*default = modalità di base ma comunque sempre modificabile.

prossimo post su tutto il resto escluso il Labs

Contatti in Gmail (4)

Un buon utilizzo dei contatti fa risparmiare un po’ di tempo se siamo abituati ad usare frequentemente la posta elettronica.
Allora passiamo subito al dunque.
Quando riceviamo una mail l’indirizzo viene automaticamente memorizzato, se invece dobbiamo inserirlo clicchiamo su “Contatti” inserito nella colonna a sinistra.
Clicchiamo sul primo bottone in alto a sinistra “+ nuovo contatto” (c' è una faccina), inseriamo i dati e quindi il “nome” dove è scritto nome (sopra la Posizione e Azienda) (lo decidiamo noi il nome da darli) e “l’indirizzo e-mail” dove è scritto Email, gli altri dati sono a vostra descrizione, cliccate su “Salva”. Una volta inserito tutti vostri nomi manualmente e/o in automatico è possibile raggrupparli in gruppi, ES: amici, colleghi, parenti ecc. ecc. Per farlo basta “selezionare” e cioè mettere lo “spunto” sui nomi desiderati, cliccare su “Gruppi” in alto tra modifica e sposta in contatti personali, cliccare su “Nuovo gruppo” inserire il nome desiderato et voilà, il gruppo è fatto. Successivamente è possibile inserire nuovi nominativi come anche rimuoverli.
Questa cartella dei Contatti non è particolarmente difficile da imparare e in qualsiasi caso se non si clicca volontariamente su “Elimina contatto” non si perderà mai niente.
Se per caso avete una lunga lista di nominativi presenti in un’altra casella di posta e non avete voglia di scriverli uno ad uno è possibile importarli, per farlo bisogna prima scaricarli in un file CSV e dopo caricarli in Gmail. Nel caso, ma solo nel caso che, ne abbiate qualche centinaio si può affrontare il discorso altrimenti lasciamo stare.
Io personalmente non uso i gruppi ma i numeri.
Mi/vi spiego meglio. Come visto prima, nel nome che IO scrivo (sopra la Posizione e Azienda, non nell’indirizzo e-mail) aggiungo un numero per esempio: 1, 2, 3 e così via, personalmente uso un criterio di priorità, una volta numerato tutti i NOMI e ripeto non l’indirizzo e-mail, (per esempio scrivo 1 silvano, 2 Paola, 3 Mirco ecc, ecc.) quando mi accingo a scrivere una mail per inserire i nominativi nel campo Ccn, clicco sul numero 1 e mi compaiono tutti i nomi che iniziano per 1 e man mano clicco su quelli desiderati, poi clicco su 2 e mi compaiono tutti i nomi che iniziano con 2 e proseguo con la scelta e via via dicendo.
Basta chiudo qui, ci sono ancora altri particolari, ma non è il caso di approfondire per non creare confusione. Fate delle prove e nel caso dite se avete riscontrato dei problemi.

La prossima volta esploreremo quel pulsante in alto a destra dove è scritto “Impostazioni” molto interessante, una volta finito passeremo ai sevizi: calendar, reader, picasa, document, ecc ecc.
Ciau

Bottoni e Cartelle di Gmail (3)

Le cose più importanti da fare quando si riceve e si spedisce una mail le abbiamo viste con i due post precedenti. Vediamo ora di completare l'utilizzo della nostra casella di P.E. con altre cose abbastanza importanti.

Archivia - Appena sopra e sotto nello spazio dove editiamo la nostra mail, trovate scritto "Archivia". Quando abbiamo delle mail che non vogliamo cestinarle e nemmeno archiviarle sotto una etichetta ma vogliamo tenerle a 'mo di "perché non si sa mai" basta selezionare sul quadratino vicino a sinistra e poi cliccare su Archivia. In questa maniera non verrà mai persa. Ricordatevi una cosa, se mi arriva una mail in data 1 gennaio 2010 e la archivio in data 3 marzo 2010, verrà archiviata con la data di arrivo e non di archivio.

Segnala come spam - Elimina - Segna come già letto - Nel nome il significato e in dettaglio:
"Segnala come spam" - Quando ci arriva una mail indesiderata e riteniamo per il momento di non cestinarla ma di marcarla coma tale (vedremo dopo il significato di spam)
"Elimina" - Quando riteniamo di cestinare senza nessuna preclusione.
"Segna come letto" - Quando riteniamo di non aprire la mail e di ricordarci di non aprirla.

Sposta in - Etichette - Già descritte nel post precedente

Altre azioni - sono delle azioni o dei "ripensamenti". Siccome sono di poco conto la loro spiegazione potrebbe creare solo confusione. Quando sarete esperti il suo utilizzo diventerà più semplice.

Scrivi messaggio - Posta in arrivo - Già descritte nel post precedente

Posta inviata - In questa cartella troveremo tutta la posta che abbiamo spedito noi, sia in origine, in risposta ed in inoltro.

Bozze - Una cartella dove possiamo mettere le nostre mail da spedire in un secondo momento. Gmail, e per fortuna, ogni "tot" di secondi memorizza quello che stiamo facendo e nel caso che, per un qualsiasi motivo abbandoniamo quello che stiamo scrivendo, in automatico la mail va in "Bozze" dove poi possiamo trovarla. Un servizio molto utile che non ci fa perdere ulteriore tempo.

Tutti i messaggi - Nel nome il significato, quelli spediti, quelli in arrivo, esclusi quelli eliminati.

Spam - Spam sono le mail indesiderate, dove ci viene proposto da indesiderati venditori merce o servizi. il prodotto più in voga tra i spam è il viagra.
Gmail è il miglior identificatore di spam e proprio per questo ci evita perdite di tempo inviando automaticamente tutte mail in quella cartella.
Attenzione però che Gmail è talmente pignola che può facilmente leggere come spam anche quella mail dove il nostro migliore amico c'informa che la pizza di sabato prossimo costerà 10 euro.
A tal proposito è consigliabile ogni tanto recarsi nella cartella spam e dare un 'occhiata per verificare che non ci siano mail che ci possono interessare, dopo di che basta cliccare su "Seleziona tutti" e "Elimina definitivamente" e la cartella diventa pulita.

Cestino - Si può volendo eliminare manualmente la posta nel cestino ma non conviene in quanto lo spazio è estremamente grande che conviene tenere lo stesso la posta, ci penserà gugol dopo trenta giorni (in realtà ci vogliono mesi e mesi) ad eliminarla.

Speciali - A fianco di ogni mail è possibile cliccare per evidenziale una stelletta gialla. Il significato è quello di metterla tra quelle speciali. Una volta etichettata la mail come speciale questa è la cartella dove verranno raccolte.

E' possibile che molti di voi non trovino la stessa sequenza delle cartelle o peggio ancora non ne trovino proprio. Vediamo come fare per rendere visibili quelle che a noi possono interessare come per esempio il cestino.

Cliccate su "Altre" (c'è anche un numero vicino) a questo punto (Attenzione) portatevi col mouse sopra (ad esempio cestino o quello che volete), cliccateci sopra ma non mollatelo e spostate la cartella in alto vicino a quelle esistenti, questa manovra si chiama "Drag and Drop", a questo punto la vostra cartella sarà visibile.

Sorvolo sulla chat e su altre sezioni che per il momento non interessano.
Il prossimo post invece è sulla gestione dei contatti, che se usata bene fa risparmiare un sacco di tempo.