Pages

QubeOS: il nuovo sistema operativo online made in Italy

I sistemi operativi online sono una tradizione che dura ormai da ben sei anni.
Tante le soluzioni innovative, tanti i progetti, ma solo un numero esiguo è rimasto a disposizione degli utenti: abbiamo potuto assistere alla nascita e morte di CosmoPod, un progetto che permetteva agli utenti di gestire, attraverso NXClient, di un sistema Linux da remoto.
Successivamente alla veloce apparizione di CosmoPod, è arrivato il turno di WorkSpot, un progetto che lo ricalcava a grandi linee, anche se è stato lasciato al suo destino dopo poco tempo.
Anche Michael Robertson si riferiva ad un sistema operativo online, dopo aver presentato AjaxWindows: il progetto, però, è finito dopo un anno, lasciando ancora una volta gli utenti a bocca asciutta.
L’unico sistema operativo rimasto è rappresentato da GlideOS, che consente agli utenti di sfruttare ben 30 GB di archiviazione online.
Si tratta di un perfetto sistema operativo online, appositamente creato per chi lavora con i Netbook, Mac e PC e chiunque abbia intenzione di disporre sempre degli stessi documenti.
Non è possibile utilizzare GlideOS senza Glide SYNC, un programma che svolge la funzione di sincronizzare i dati online-offline.
Adesso anche l’Italia “entra” nel mercato dei sistemi operativi online, con QubeOS, una soluzione che consente all’utente di sfruttare una suite per la produttività, feed rss e numerose opzioni che permettono la personalizzazione del desktop.

Nessun commento:

Posta un commento