Pages

Treccani 2.0 – è online l’enciclopedia degli italiani


Banzai Consulting e Liquida hanno messo le loro tecnologie e il loro know how al servizio della nuova Enciclopedia online di Treccani

Roma, 15 Marzo 2011 – Oggi, in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia, è stato lanciato il nuovo portale Treccani 2.0, la cui realizzazione tecnica è stata gestita da Banzai Consulting e da Liquida.
Banzai Consulting, partner tecnologico e web dell’iniziativa, ha operato nell’ambito di un gruppo di lavoro integrato con le funzioni e le risorse dell’Istituto, provvedendo alla realizzazione del Portale: dal web & visual design allo sviluppo, fino alla gestione tecnica.
Il progetto ha inoltre coinvolto Liquida, il portale d’informazione 2.0 del Gruppo Banzai, che ha messo a disposizione la sua esperienza, unica in Italia, nell’ambito della semantica applicata ai motori di ricerca, sviluppando un sofisticato motore di analisi testuale che permette di valorizzare online i contenuti delle Opere Treccani, offrendo al navigatore una ricca e innovativa esperienza di fruizione del sapere italiano. Tramite l’utilizzo di tecnologie semantiche e di data mining, il motore è oggi in grado di mostrare i migliori contenuti ordinati secondo criteri che coniugano pertinenza e ricchezza dell’informazione.
Andrea Santagata, Fondatore di Liquida, dichiara: “Per noi è stato un privilegio poter mettere la nostra esperienza di motori di ricerca al servizio di un progetto, quello di Treccani 2.0, che arricchisce il patrimonio culturale degli italiani, offrendo anche alle nuove generazioni l’accesso a un patrimonio culturale unico, fruibile anche grazie a noi, in nuove e innovative modalità”.
Carlo Panzalis, Responsabile di Banzai Consulting, aggiunge: “Banzai Consulting ha sposato l’idea del nuovo portale di Treccani con entusiasmo, applicando le proprie metodologie professionali al servizio di un autentico progetto di trasformazione digitale”.
Venite a scoprire il nuovo portale www.treccani.it e immergetevi nelle “nostra” cultura.

Nessun commento:

Posta un commento