Pages

Gmail e i puntini scomparsi

Inserire un punto all'interno del vostro indirizzo di posta elettronica su Gmail consente di gestire al meglio le email.

Se avete un indirizzo di posta elettronica presso Gmail (per esempio, nome.cognome@gmail.com), sappiate che sia le email inviate a nome.cognome@gmail.com sia quelle con n.omecognome@gmail.com arriveranno comunque a voi. In qualunque posizione venga inserito il punto non fa differenza: è come se non ci fosse.
Per sfruttare questa caratteristica potreste usare nomecognome@gmail.com come indirizzo privato, nome.cognome@gmail.com per lavoro e no.mecognome@gmail.com per le iscrizioni ai siti: in questo modo tutta la posta elettronica sarà convogliata verso un unico indirizzo, ma potreste facilmente applicarvi filtri per gestirla al meglio.
Un altro caso in cui questa funzione risulta utile è in combinazione a servizi come Facebook o Twitter, che consentono di aprire un solo account per indirizzo di posta elettronica. Quindi se volete aprire un secondo account dovrete usare un secondo indirizzo, con tutte le scomodità che questo comporta. Ma per Facebook o Twitter nome@gmail.com e no.me@gmail.com sono due indirizzi diversi e quindi potete usare queste variazioni del vostro indirizzo per aprire un secondo account e gestirli entrambi dalla vostra casella di email.

via | Hi Test

Nessun commento:

Posta un commento