Pages

Come usare gli infiniti indirizzi Email di Gmail

Uno dei trucchi nascosti migliori di Gmail, abbastanza noto ma usato da poche persone, è la possibilità di usare infiniti indirizzi Email diversi per lo stesso account.

Praticamente, se si deve inviare una mail a un indirizzo di posta come pinco.pallino@gmail.com, è equivalente se come destinatario si scrive pincopallino@gmail.com (senza punto) e così non cambia nulla se si invia il messaggio all'indirizzo pinco.pallino+ciao@gmail.com.
Per ogni indirizzo Email con Gmail esistono quindi centinaia o infiniti altri indirizzi equivalenti, basta solo aggiungere un +parola, senza spazi, prima della @.
Se per chi invia la mail non fa alcuna differenza mettere come destinatario pinco.pallino+ciao@gmail.com o pinco.pallino+pippo@gmail.com, chi le riceve può invece sfruttare quanti indirizzi vuole per creare filtri e differenziare i messaggi a seconda del tipo o del mittente.

Un modo utile di usare gli infiniti indirizzi personalizzati di Gmail è l'iscrizione alle newsletter.
La prossima volta che ci iscriviamo a una newsletter su un sito di promozioni o su altri spazi, invece di utilizzare il nostro indirizzo di posta elettronica normale, possiamo usare un indirizzo come pinco.pallino+news@gmail.com.
In questo modo, diventerà molto facile, in Gmail, creare un filtro in modo da raggruppare tutti i messaggi inviati a questo indirizzo con un'etichetta o una cartella a bassa priorità come quella degli Aggiornamenti.
Ancora meglio, si potrebbe voler differenziare ogni newsletter a cui ci si iscrive, per esempio, aggiungendo una parola specifica dopo il + che identifichi quel sito o quel servizio.
Per esempio, per iscriversi alla newsletter di navigare.net, si potrebbe usare l'indirizzo pinco.pallino+navigare@gmail.com e così via per ogni altra registrazione che invia mail automatiche.
Questo potrebbe creare problemi nella creazione dei filtri, ma può essere utile per mettere nello spam, automaticamente, i messaggi provenienti da siti che hanno richiesto la registrazione della mail.
Il filtro può anche contrassegnare i messaggi come già letti o archiviarli per evitare ingombri nella casella di posta principale.

Così come alcuni messaggi possono essere segnati automaticamente come poco importanti, si può ovviamente fare il contrario.
Per esempio, si può chiedere ad amici e parenti di scriversi all'indirizzo pinco.pallino+famiglia@gmail.com e poi impostare un filtro per contrassegnare i messaggi ricevuti come prioritari e importanti.
Un altro modo di usare i tanti indirizzi di posta che Gmail mette a disposizione per ogni utente iscritto è la separazione delle mail di lavoro da quelle personali.
Per esempio, si può usare un indirizzo come pinco.pallino+l@gmail.com e creare il solito filtro per distinguere i messaggi di lavoro dal resto.
Questo sistema di ricevere mail su indirizzi differenti dello stesso account oltre a rendere la posta più ordinata, facilita molto anche le ricerche.

Il trucco degli infiniti indirizzi di posta in Gmail offre una grande opportunità per smistare la posta, evitare lo spam e automatizzare azioni senza sporcare e fare confusione nella casella di posta principale.
Tutto questo ha un ottimo effetto sulla lettura delle mail da smartphone, dove Gmail permette di attivare o disattivare le notifiche per ogni diversa etichetta.
Se si crea un indirizzo email Gmail per ricevere messaggi importanti, si può quindi fare in modo che questi diano la notifica anche sullo smartphone.

CloudConvert

CloudConvert è un fantastico servizio Web che permette di convertire tra loro i formati di oltre 200 differenti formati audio, video, documenti, ebook, archivi, immagini, spreadsheet e presentazioni. Non c’è bisogno di installare nessun software sul Computer. E’ sufficiente effettuare un upload attraverso il proprio account GDrive, DropBox o OneDrive, oppure indicare la url di un file disponibile online, impostare i parametri di conversione e cliccare il pulsante “start convertion”. CloudConvert opererà “on the cloud”, restituendo il nuovo file con il nuovo formato desiderato.

Link: CloudConvert

Google Disegno

Tra i vari servizi gratuiti offerti da Google troviamo anche Drawings, ovvero un editor online di files grafici. Offre tutti gli strumenti base, compresa la possibilità di inserire foto, wordart, forme e linee, testo con controllo ortografico, condividere, salvare sul proprio Google Drive e molto altro. E' possibile esportare in formato jpg, png, svg e pdf. E' possibile avviare la stampa con anteprima. Infine è possibile salvare il contenuto negli appunti Web. E' disponibile in lingua italiana.

Link: Google Drawings

Speciale PayPal: ecco come funziona l’alternativa alla carta di credito

Scritto da: Matteo Peppucci

Supponiamo che non vogliate pagare con carta di credito oppure non possiate/vogliate effettuare un bonifico online: la soluzione che vi resta è PayPal, da molti sottovalutata ma assolutamente sicura e preziosa come metodologia di pagamento su Internet.

PayPal è un servizio che consente, infatti, a privati cittadini e aziende di effettuare trasferimenti di denaro online senza fornire il numero della carta di credito o le coordinate del conto corrente bancario. Mica poco. Per utilizzarlo, basta collegarsi al sito PayPal e aprire un conto online, assolutamente gratuito e senza vincoli di deposito.

Gli unici requisiti necessari per portare a termine questa procedura sono una carta di credito (anche PostePay) e il compimento di almeno 18 anni di età. I passaggi da compiere sono i seguenti: dopo esserti collegato alla pagina iniziale del servizio clicca sul pulsante Registrati gratis e scegli il tipo di conto da aprire.

PayPal per te – il conto destinato ai privati cittadini con tutte le funzioni base per effettuare e richiedere pagamenti online.
PayPal per il tuo business – il conto per aziende e titolari di Partita IVA, dispone di accesso multi-utente fino a 20 persone e consente di effettuare pagamenti cumulativi.
Una volta attivato il conto,sarà possibile operare ma attenzione. Per sbloccare tutte le funzioni del servizio dovrete verificare l’identità associando una carta di credito all’account. Dopo aver eseguito tutta la procedura sarà necessario tornare sulla pagina iniziale del conto e fare click sulla voce Verificare il mio conto PayPal che si trova nella pagina Informazioni generali.

L’ultimo passo è selezionare la carta che si vuole associare al conto PayPal e cliccare su Continua. Saranno addebitati temporaneamente 1.50 euro e nell’estratto conto della carta troverete un codice di 4 cifre preceduto dalla parola “PAYPAL” o “PP”.

Volendo, si può collegare il conto PayPal anche a un conto corrente bancario. Basta selezionare la voce Aggiungi o rimuovi conto bancario dal menu Profilo, dopodiché premere il bottone Aggiungi e digita le coordinate del C/C.

Verranno depositate sul conto due piccole somme di importo compreso tra 0,01 e 0,99 euro.Una volta tornati nella sezione Aggiungi o rimuovi conto bancario di PayPal, bisognerà fare click sul pulsante Aggiorna e inserire gli importi dei due accrediti ricevuti.

Fonte: Pioniero

ThinkFree Online

ThinkFree offre un servizio basato su cloud (quindi web) che senza la necessità di scaricare niente, ma con una semplice registrazione gratuita online (oppure accedendo col proprio account Google) permette di avere a portata di mano una applicazione con una ottima interfaccia dove potrai creare e modificare documenti di testo, fogli di calcolo e presentazioni. Avrai inoltre a disposizione 1 GB di spazio per l’archiviazione online dei tuoi documenti e files.

Link: ThinkFree Online