Pages

Documenti Utili

Il sito propone moduli e fac simile di documenti da scaricare gratis sul computer.
Per ogni documento è messa a disposizione una descrizione delle caratteristiche.

Link: Documenti utili

IObit Malware Fighter 3 Free

Che Cosa Fa IObit Malware Fighter 3 Free?

IObit Malware Fighter 3 Free è un avanzato programma di rimozione dei Malware e Spyware che rileva e rimuove le infezioni più profondi e le minacce online, e protegge il PC dal comportamento maligno in tempo reale. Con l’unico Anti-malware engine di "Dual-Core" di IObit, il Malware Fighter 3 Free è in grado di rilevare i complicati e profondi malware, come spyware, adware, trojans, keyloggers, bots, worms, e hijackers in modo più veloce e più efficace! Con il modulo avanzato di protezione del browser, IObit Malware Fighter 3 Free ti garantisce una completa protezione per la navigazione online e la privacy tramite il blocco dei pop-up dannosi, la riduzione dell’hijacking d’homepage e la rimozione dei dannosi toolbars/plugins.

Leggere qui

Link: Scarica

Google Earth Pro diventa gratuito

Google Earth Pro diventa gratis: non si pagano i 399 dollari all'anno finora richiesti.

Se da Google Earth volevate quel qualcosina in più, sappiate che da oggi Google Earth Pro è gratis e non richiederà più quindi l'esborso di 399 dollari all'anno per essere usato. L'azienda americana ha infatti deciso di rendere gratuita la versione "potenziata" del suo software di esplorazione della superficie terrestre, offrendo a tutti le funzionalità avanzate che essa mette a disposizione.

Tra gli strumenti aggiuntivi offerti da Google Earth Pro, troviamo per esempio la possibilità di misurare l'altezza degli edifici in 3D presenti sulla mappa, insieme ad altri luoghi. In termini di visualizzazione è invece possibile vedere livelli d'informazione aggiuntivi, registrando all'occorrenza i viaggi virtuali realizzati attraverso il software.

Interessante anche la possibilità di stampare screenshot ad alta risoluzione, per scattare così foto virtuali dei luoghi visitati con un maggior dettaglio. Per iniziare a usare Google Earth Pro in versione gratuita, è necessario chiedere una licenza e assicurarsi che il proprio computer riesca a soddisfare i requisiti minimi del software, tutt'altro che proibitivi.

I PC Windows per esempio devono avere installato Windows XP con almeno 500MB di spazio su disco e 512MB di RAM, mentre per i Mac si parla di sistema operativo OS X 10.6 insieme agli stessi quantitativi di spazio su hard disk e RAM della piattaforma Windows. E buona esplorazione a tutti.

Soldi Pubblici

Promuovere e migliorare l’accesso e la comprensione dei cittadini sui dati della spesa della Pubblica Amministrazione, in un’ottica di maggiore trasparenza e partecipazione. È quanto propone il sito “soldipubblici.gov.it” che consente di accedere ai dati dei pagamenti delle regioni, delle aziende sanitarie regionali, delle province e dei comuni, con cadenza mensile e aggiornamento al mese precedente. L’attuale versione è solo il primo passo di un processo che si svilupperà nel 2015 attraverso una serie di tappe successive.

Il sistema SIOPE e l’aggregazione dei dati di pagamento

I dati sono tratti dal sistema SIOPE, Sistema informativo delle operazioni degli enti pubblici, frutto di una collaborazione tra Banca d’Italia e Ragioneria Generale dello Stato, che aggrega i pagamenti giornalieri delle diverse PA attraverso una serie di circa 250 codifiche gestionali disponibili su siope.tesoro.it. Le codifiche gestionali sono i codici con i quali gli enti specificano la natura economica di ciascuna operazione di incasso o pagamento (es. spesa per retribuzione del personale o utenze telefoniche). Le annualità disponibili sono al momento 2013 e 2014. A breve l’estensione al 2012.

Il motore di ricerca semantico

Soldipubblici.gov.it si basa su un motore di ricerca semantico che è in grado di associare ente a voce di pagamento, sulla base delle codifica gestionale di SIOPE, e fornire l’importo speso per il mese corrente, l’andamento della spesa annuale e a una serie di utili indicatori.

Digitando, ad esempio, “pennarelli” il sistema visualizzerà la codifica gestionale 1341, relativa a “Cancelleria e materiale informatico e tecnico”, la più probabile a ricomprendere il termine cercato. Ma spesso le codifiche proposte possono essere più di una. Digitando “personale” i risultati ottenuti saranno 10, ad indicare i diversi dettagli nei quali si articolano i pagamenti. Le voci da approfondire, con il tasto “+” si aggiungono a un’area di selezione e, per ciascuna di esse, è possibile visualizzare una serie di informazioni utili ad analizzare il dato nel suo contesto. Il sistema delle codifiche gestionali cambia con le tipologie degli enti. La stessa ricerca può portare a codifiche diverse, per esempio, per una regione, un comune o una provincia. Bisogna ricordare che, un importo pari a zero, è comunque riferito al mese in corso mentre possono comunque sussistere pagamenti in altri mesi dello stesso anno. Attraverso la visualizzazione “timeline” è possibile visualizzare il grafico dell’intero andamento, sia per l’anno in corso che per l’esercizio precedente.

Le prossime tappe

Il progetto soldipubblici.gov.it in futuro consentirà di effettuare direttamente il download dei dati che comunque, già oggi, possono essere liberamente scaricati attraverso la piattaforma SIOPE. Sarà poi prodotta una progressiva estensione dei criteri di ricerca, visualizzazione ed analisi dei dati e implementato il progressivo allargamento degli Enti all’intera Pubblica amministrazione.

La fatturazione elettronica

Ma la sfida forse più importante riguarda la fatturazione elettronica. Dal 31 marzo 2015 tutti i fornitori di PA locali dovranno inviare obbligatoriamente fatture elettroniche, così come già fanno i fornitori delle PA centrali dal 6 giugno 2014. Con la fatturazione elettronica sarà possibile incrociare i dati di SIOPE con quelli delle fatture (che contengono, tra le altre cose, il dettaglio dei beni e delle quantità). Questo permetterà di arricchire esponenzialmente le informazioni disponibili e quindi di produrre ricerche e comparazioni con un maggior livello di dettaglio.

Link: Soldipubblici.gov.it è a cura dell’Agenzia per l’Italia Digitale.